Mandarino Mandalate

Mandarino Mandalate Mandarino Mandalate Mandarino Mandalate Mandarino Mandalate Mandarino Mandalate Pianta Mandarino Mandalate

Lasciaci il tuo feedback per questo prodotto

Disponibilità: Disponibile

Prezzo di listino al Kg.: 1,20 €

Offerta del mese: 0,90 €

O

Descrizione Veloce

 Le Arance saranno raccolte e spediti fresche a partire da Febbraio 

 

Origine: Ibrido triploide ottenuto dall’incrocio del mandarino “Fortune”(2x) x mandarino “Avana” (4x), costituito e brevettato dai ricercatori del CRA-ISAGRU di Acireale (CT)


Pianta: di medio sviluppo, habitus vegetativo espanso, presenta spine di piccole dimensioni. Foglie di forma ellittica con apice appuntito, picciolo di lunghezza media con alette rudimentali simili a quelle del mandarino.


Frutto: di forma oblata, peso medio di circa 100 g, buccia sottile di grana fine, colore arancione, con scarsa aderenza alla polpa.


Epoca di maturazione: tardiva, la raccolta inizia a fine febbraio e si prolunga sino ad aprile. I frutti resistono bene sulle piante e non tendono ad asciugare.


Giudizio complessivo: questo ibrido presenta l’interessante caratteristica dell’apirenia e della sterilità del polline pertanto non induce formazione di semi nei frutti di altre cultivar di agrumi. L’entrata in produzione delle piante avviene molto precocemente. Il sapore è simile a quello del mandarino Avana e l’epoca di maturazione è successiva al mandarino “Tardivo di Ciaculli”.


Periodo di maturazione: febbraio, marzo, aprile.

Dettagli

Origine: Ibrido triploide ottenuto dall’incrocio del mandarino “Fortune”(2x) x mandarino “Avana” (4x), costituito e brevettato dai ricercatori del CRA-ISAGRU di Acireale (CT)

Pianta: di medio sviluppo, habitus vegetativo espanso, presenta spine di piccole dimensioni. Foglie di forma ellittica con apice appuntito, picciolo di lunghezza media con alette rudimentali simili a quelle del mandarino.

Frutto: di forma oblata, peso medio di circa 100 g, buccia sottile di grana fine, colore arancione, con scarsa aderenza alla polpa.

Epoca di maturazione: tardiva, la raccolta inizia a fine febbraio e si prolunga sino ad aprile. I frutti resistono bene sulle piante e non tendono ad asciugare.

Giudizio complessivo: questo ibrido presenta l’interessante caratteristica dell’apirenia e della sterilità del polline pertanto non induce formazione di semi nei frutti di altre cultivar di agrumi. L’entrata in produzione delle piante avviene molto precocemente. Il sapore è simile a quello del mandarino Avana e l’epoca di maturazione è successiva al mandarino “Tardivo di Ciaculli”.

Periodo di maturazione: febbraio, marzo, aprile.

CARATTERI DISTINTIVI DELLA CULTIVAR
FRUTTO
Colore della buccia: arancio
Superficie: papillata
Forma: oblata
Peso medio: 100 - 120 g
Attacco al peduncolo: medio
Aderenza albedo: leggera
Spessore della buccia: sottile
Colore polpa: arancio intenso
Resa in succo: alta
Solidi totali solubili: alto
Acidità totale: da media ad alta
Semi: assenti

CARATTERISTICHE PRODUTTIVE
Fruttificazione: costante
Produttività: alta
Epoca di maturazione: Febbraio-Marzo
Persistenza del frutto maturo sulla pianta: media
Resistenza del frutto ai venti: resistente


CARATTERI DELLA PIANTA
Vigore: medio
Portamento: rotondeggiante
Spine: presenti
Foglia: ellittica, alette presenti e appena accennate
Lunghezza del picciolo: medio
Grandezza dei fiori: piccoli
Presenza del polline: assente
Resistenza della pianta ai venti: alta

Ulteriori informazioni

Varietà Arance Mandarino Mandalate
Periodo di Maturazione Aprile, Febbraio, Gennaio, Marzo
Forma del Frutto Oblata
Colore della Buccia Arancio
Succosità della Polpa Elevata
Semi nella Polpa Assenti
Spessore della Buccia Sottile

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.